Home
Premiati
Premiati
Premiati
Premiati
Premiati
Premiati
Premiati
Premiati
Premiati
Premiati
Premiati
VincenzoLancia
ComunitàMontana
ValsesiaLanciaStory
Home
Info
Info

III Premio Lancia - 2002

Nato a Varallo il 3 aprile 1931, laureato in Legge nel 1955 all'Università Cattolica, avvocato a Varallo e a Vercelli Enzo Barbano ha dato nell'arco della sua vita una delle più importanti testimonianze culturali e storiche riguardanti la sua valle.

Oltre che all'avvocatura si è dedicato con passione a molteplici attività: è stato docente, preside, pubblicista, scrittore, storico e uomo politico. Come politico, seguendo la tradizione famigliare (il padre avv. Nino era stato tra i primi aderenti al Partito Popolare di Casale), ha militato nell'area cattolica, anche con importanti incarichi in Valsesia e a Vercelli, e la sua posizione fu quella che potremmo definire di un cattolico liberale. Ha avuto vasti interessi culturali e, come storico, doti e meriti rilevanti. Ha effettuato ricerche accurate sia su inesplorati fondi archivistici, sia su neglette pubblicazioni giornalistiche, sia ritrovando con pazienza le ultime testimonianze orali di avvenimenti altrimenti destinati all'oblio: il suo archivio personale è colmo di appunti, diari, documenti e materiali inediti. Ha scritto libri importanti, molti dei quali ebbero notevole successo, in stile giornalistico e non pedantemente accademico, con un frequente ricorso all'aneddoto ma sempre basati su ricerche approfondite e rigorose. Ha saputo scrivere di avvenimenti anche recenti senza lasciarsi guidare dalle ideologie dominanti e restando, nell'umanamente possibile, "al di sopra delle parti", sine ira et studio, ed è questo il più grande riconoscimento che si possa fare a uno storico. Con la novità e la piacevolezza dei suoi scritti ha contribuito anni or sono a rilanciare il gusto degli studi storici locali, da molto tempo, con alcune eccezioni, trascurati. Il suo interesse appassionato e sofferto alle vicende umane ne ha fatto in Valsesia un testimone del passato e del presente. 

Nell'ambito della vasta saggistica di Enzo Barbano, tralasciando ovviamente i numerosissimi scritti su riviste culturali e su periodici, le brevi biografie su personaggi locali e le diverse presentazioni e introduzioni di opere valsesiane, ricordiamo alcuni fra i libri più interessanti ed impegnativi.

Preceduta da due brevi pubblicazioni (una sul brigante Bangher e l'altra sugli aviatori valsesiani), la sua prima opera di vasto respiro, editata nel 1967, fu la Storia della Valsesia. Età contemporanea 1861-1943 (con prefazione di Carlo Guido Mor), che copriva anni di grande interesse per gli avvenimenti va1sesiani. mai prima di allora raccontati. Ebbe un grande successo e fu seguita nel 1976 da L'occupazione austriaca della Valsesia nel 1849 (con prefazione di Alessandro Galante Garrone), dettagliatissima e faticosa ricerca su un avvenimento storico pressoché sconosciuto. Del 1982 è Lo scontro a fuoco di Varallo del 2 dicembre 1943, ricostruzione precisa ed esemplare del primo scontro in Valsesia tra forze partigiane e forze fasciste. Cenere di coriandoli, libro sul carnevale varallese, splendido per completezza di ricerca e apparato iconografico, venne completato, in anni precedenti ma stampato nel 1984. Del 1985 è Il paese in rosso e nero. Diario 1943-45, ricordi di adolescenza in Varallo nel tragico periodo della repubblica di Salò con in calce una cronologia sulla guerra di liberazione in Valsesia. Del 1991 è In nome di Sua Maestà. I cento anni e cento giorni del Tribunale di Varallo. 1823-1923, dettagliata ricerca sulla storia della magistratura valsesiana nell'ambito del generale contesto storico. Nel 1992 venne pubblicato All'Osteria del Lupo. Vita e opere di Cesare Frigiolini, opera omnia del più celebrato poeta dialettale valsesiano, con nuove notizie biografiche e poesie inedite. Il libro Bangher il bandito e altre storie. Un secolo di vita valsesiana del 1997, raccoglie numerose pubblicazioni già comparse in anni precedenti su riviste o giornali in un interessante quadro di vita valligiana.

  

Enzo Barbano